Ricorsi avverso contravvenzioni al Codice della Strada – Prefettura di Ferrara e Giudice di Pace di Ferrara

Ferrara_Palazzo_Giulio_d'Este

Il Palazzo Giulio d’Este sede della Prefettura di Ferrara

contatto-tel_mail DanieleIl ricorso avverso verbali di infrazione al Codice della Strada è lo strumento giuridico per l’esercizio del diritto alla difesa previsto per le sanzioni amministrative.

Il ricorso contro le sanzioni del Codice della Strada è l’atto con il quale il cittadino contesta la violazione addebitatagli  in quanto la reputa ingiusta o errata. Può essere inoltrato al Prefetto oppure al Giudice di Pace territorialmente competente. I motivi possono essere i più svariati: la persona interessata ritiene di non avere commesso il fatto che le è stato addebitato; il verbale è stato spedito oltre i termini previsti dalla legge, il verbale non riporta le modalità di presentazione del ricorso ecc..

Nel ricorso bisogna esporre il fatto e indicare le generalità del conducente, i dati dell’autovettura, gli estremi del verbale, i motivi per cui si ritiene che la sanzione sia ingiusta con indicazione delle prove a favore del ricorrente e ogni altra informazione utile. E’ necessario produrre una copia del verbale e di tutta la documentazione idonea a sostenere le proprie ragioni e indicare eventuali testimoni.

La Prefettura si trova a Ferrara in Corso Ercole I d’Este, n. 16 – 16/A – 18, nel  Palazzo Giulio d’Este (Giulio d’Este era il fratello del duca Alfonso I e il suo palazzo, attribuito a Biagio Rossetti, passò in seguito ai principi Pio).

L’Ufficio del Giudice di Pace di Ferrara è situato nel Palazzo di Giustizia  in via Borgo dei Leoni n. 60/62 Ferrara.

L’Avv. Daniele Aliprandi del Foro di Ferrara mette a disposizione degli utenti della strada la sua esperienza in ambito di ricorsi al Giudice di Pace ed al Prefetto valutando, prima di affrontare le citate procedure, se è il caso di ricorrere oppure no, fornendo valutazioni chiare e seguendo la persona che ha subito la sanzione per l’intera procedura.